Premessa

Il presente MANIFESTO o – codice etico – rappresenta l’essenza dell’intento di rete e dell’approccio della rete e dei suoi aderenti i quali devono attenersi quando collaborano con e per LinC. La rete nasce grazie all’agenda digitale Italia (AgID), i protocolli di Kioto (UNFCCC) e le agevolazioni fiscali inerenti all’efficientamento energetico e sismico (ECOBONUS e SISMABONUS) del 2016.  La rete di imprese denominata LinC ha intrapreso la propria attività aggregando tutte le maestranze necessarie alla realizzazione dell’intervento di efficientamento in siti privati – industriali e pubblici in tutto il territorio italiano. Questi sono i capisaldi per la quale è stata costituita la Rete LinC. La rete non è solo un raggruppamento di imprese ma una filosofia di business che coinvolge le imprese del territorio, il più vicino possibile al sito da efficientare, grazie alle capacità di coadiuvare le maestranze tutte. Per contribuire alla crescita professionale, economica e civile dei propri aderenti, LinC intende attenersi ai principi di trasparenza e di rispetto dei modelli di comportamento ispirati all’autonomia, all’integrità, all’etica e alla professionalità. La rete riconosce che l’etica si fonda sulla convinta adesione a porsi nelle diverse situazioni, ai più elevati modelli morali di comportamento. Le linee guida della rete evidenziano che “fonti alternative e risparmio energetico, rispetto per l’ambiente, inquinamento, impatto ambientale, stile di vita e comfort”, sono frasi che ricorrono continuamente negli incontri politicamente importanti e che determinano poi, obiettivi e strategie di breve e medio periodo che coinvolgono scelte economiche globali molto importanti.

 

Professionalità ed Ambiente

Il progetto di riqualificazione di un edificio, sia esso pubblico, privato industria o condominio, per un utilizzo abitativo o di servizio, prevede nella sua complessità, l’intervento di innumerevoli figure professionali:  prima di tutto la volontà del committente (o necessità nel caso del pubblico) di efficientare, poi l’intervento dell’architetto progettista, dell’ingegnere strutturista, del progettista elettrico e termotecnico, dell’impresa edile e infine l’opera degli elettricisti, degli idraulici, dei serramentisti, degli installatori dei pannelli solari e/o fotovoltaici, cessionari e finanziatori diretti o indiretti come, esco finanziarie, banche ecc. Ogni sito di efficientamento passa da: progettista, cessionario, general contractor, esco, ente certificatore fiscale e poi dall’installatore e il loro buon funzionamento dipenderà, oltre che dalla bontà del progetto, sostanzialmente dal sistema di rilevazione e controllo come previsto dalla legge 11 N°232 del 2016 e successive modificazioni. E’ in questo contesto che si inseriscono nuovi profili professionali in grado di conoscere ed utilizzare strumenti e soluzioni innovative in grado di applicare le normative al fine di rendere profittevole per gli operatori ed efficiente per gli utilizzatori, l’investimento finanziato dal cessionario che opera secondo i dettami della normativa. Queste nuove figure professionali hanno oggi il compito di armonizzare le funzionalità degli impianti con la massima attenzione all’efficientamento ed agli impianti tecnologicamente vantaggiosi a discapito del mero risparmio economico volto al minor costo.

LinC (Lavori in condivisione) nasce dalle richieste del mercato e con il preciso obiettivo di indirizzare e formare una nuova cultura organizzativa, capace di esprimere un patrimonio di esperienze diffuse, riunite all’occorrenza, e distribuendo le risorse per efficientamento di prim’ordine.

 

OBIETTIVI DI RETE

UNO Rispondere in modo tangibile e significativo alla forte necessità di intervento nel settore energetico grazie alle normative disposte da governo italiano, normative europee e direttive mondiali sul tema del risparmio energetico.

DUE Organizzare e promuovere corsi on-line ed off-line, conferenze e dibattiti cui partecipino tutti gli attori interessati alla realizzazione complessa di semplici efficientamenti energetici e sismici nel territorio coinvolgendo Enti di qualsiasi forma e natura purché inerenti l’obiettivo, Camera di Commercio, Associazioni, Ordini professionali,   Operatori   economici,   tecnologici   e   finanziari   con   lo   scopo   di approfondire compiutamente le normative vigenti, le possibilità di finanziamenti, le tecnologie innovative consolidate sia nell’utilizzo di nuove soluzioni organizzative e materiali applicabili, sia nella gestione e nel controllo dei sistemi applicati quali:

– La formazione del personale di vendita

– Adeguata intranet di supporto

– Sito pubblico a libera fruizione della rete delle Aziende partecipanti.

– Convenzioni ed accordi quadro con i player del settore

– Promozione di eventi commerciali in collaborazione con Sponsor attinenti

– Attività marketing per dare evidenza ai retisti.

– Politiche commerciali condivise

TRE Condividere i parametri di mercato pubblico e privato nell’efficienza energetica così da pianificare attendibili eventi che consentano a LinC di avere parametri concreti relativi ai risultati economici, al ritorno degli investimenti che le singole Aziende aderenti al programma di rete potranno realizzare nell’ambito di una significativa e concreta realtà associativa organizzata. Il mercato relativo al risparmio energetico e all’utilizzo di sistemi tecnologici adeguati, pur richiedendo sostanzialmente modesti investimenti finanziari, ha comunque la necessità di avere a disposizione tempi obbligatoriamente adeguati per preparare profili professionali in linea con un mercato sempre più evoluto e selettivo. Per contro questo mercato offre alle Aziende che riterranno di qualificarsi in modo opportuno, un livello di marginalità molto interessante. L’impegno dell’associazione sul fronte ambientale avverrà anche ma non solo, nella forma di un costante aggiornamento professionale dei tecnici e delle aziende associate, destinato a tecnici, imprenditori e loro dipendenti. L’associazione si impegna a raccogliere dai propri aderenti tutte le informazioni relative al loro effettivo aggiornamento professionale in materia di tutela ambientale, risparmio energetico, sicurezza ed energie rinnovabili.

 

Qualità e formazione

La rete si impegna ad identificare,  con  la  partecipazione  degli  aderenti, attraverso gli organi tecnici e professionali, interni o esterni, soluzioni aggiornate per l’ attività di installazione, programmazione, monitoraggio, collaudo  e  riparazione  degli  impianti  tecnologici  (elettrico  idraulico riscaldamento condizionamento, refrigerazione – in breve efficientamento ESERGETICO e/o SISMICO) con l’obiettivo di garantire la qualità delle attività dei propri aderenti e la relativa fruizioni dei loro committenti.

In tale contesto la rete collaborerà ed offrirà il proprio contributo ad ogni iniziativa volta allo studio ed alla ricerca dei processi di formazione alla professione in modo da prefigurare un percorso tecnico, che garantisca le competenze in materia di stato dell’arte, sicurezza, disciplina ambientale e rispetto delle normative ai fini selle norme di efficientamento energetico e sismico.

La rete terrà conto della professionalità delle aziende aderenti sotto un profilo esclusivamente oggettivo, comprendente elementi quantificabili, quali gli anni di esperienza nel settore, la formazione specialistica accumulata, la certificazione da parte di organismi indipendenti e affidabili oltre alla collocazione territoriale rispetto al sito da efficientare.

In tale quadro LinC si impegna ad attivarsi presso le istituzioni competenti affinché le linee di indirizzo tecnico-qualitativo da essa tracciate siano recepite o comunque, ottengano un riconoscimento a livello legislativo sia italiano che europeo. LinC si farà promotrice delle iniziative utili per l’adozione a livello legislativo di un sistema di qualificazione e certificazione delle imprese dell’impiantistica tecnologica e del risparmio energetico oltre alla gestione del facility management per la realizzazione del sito commissionato.

Marchio LinC

Tutti gli aderenti sono a conoscenza che il titolare del marchio ha concesso l’uso del segno distintivo (marchio) a tutta la rete a titolo gratuito, fino alla sua revoca. Gli aderenti al programma di rete LinC potranno utilizzare liberamente e gratuitamente il logo LinC quale “segno” distintivo di appartenenza al gruppo rispettando colori e forme e secondo le modalità prescritte dalle linee guida del marketing.

Nessuna impresa potrà concedere a terzi l’utilizzo del marchio, il quale, quindi, potrà distinguere solo ed esclusivamente l’attività degli aderenti al programma di rete e in rispetto al presente codice etico.

La rete dovrà attivarsi per promuovere il marchio LinC presso la pubblica amministrazione, gli enti pubblici in generale, sia Statali che Locali in modo tale da far acquisire visibilità alla rete stessa ed alle imprese aderenti affinché il marchio identifichi e distingua sul mercato servizi e prestazioni di qualità, serietà, professionalità, sicurezza ambientale e rispetto delle normative e delle certificazioni che coinvolgono l’efficientamento.

 

RETISTI e CONVENZIONATI

I retisti ed i convenzionati dovranno essere compartecipi e coinvolti nel perseguimento degli obiettivi e nel rispetto delle relative modalità, in quanto ogni comportamento non etico provoca conseguenze negative e danneggia la categoria rappresentata da LinC oltre che la rete stessa. Gli aderenti retisti, pertanto, si impegnano a: eseguire le direttive della rete, contribuendo al dibattito nelle sedi proprie, ma mantenendo l’unità del sistema verso l’esterno. A fare uso riservato delle informazioni di cui vengono a conoscenza in virtù delle proprie cariche. A rimettere il proprio mandato, incarico e o adesione al programma di rete, qualora per motivi personali, professionali od oggettivi, la propria permanenza possa risultare dannosa all’immagine della rete o del programma stesso. A rimettere il mandato, l’incarico o il compito, ogni qualvolta si presentino cause di incompatibilità o impossibilità ad una partecipazione continuativa o comunque, anche su richiesta della rete. Assumere gli incarichi con intenti non remunerativi, salvo siano previsti dallo Statuto della rete.

 

Aziende iscritte al registro imprese (RETISTI)

Osservare il contratto di rete, applicare le leggi, le norme e i contratti di lavoro ed a comportarsi con giustizia nei confronti dei collaboratori, favorendone la crescita professionale e salvaguardando la sicurezza dei propri luoghi di lavoro. Assumere un atteggiamento equo e corretto nei confronti dei clienti, fornitori (diretti ed indiretti) e della libera concorrenza. A mantenere rapporti ispirati alla correttezza ed integrità con la pubblica amministrazione ed a rafforzare e qualificare il proprio aggiornamento professionale secondo gli standard formativi e qualitativi più avanzati.

 

Aderenti al programma di rete ma NON ISCRITTI al registro imprese (CONVENZIONATI)

Attenersi ai regolamenti LinC e partecipare alle riunioni indotte dalla rete, senza vincolo alcuno. A contribuire alle scelte associative in piena integrità ed autonomia da pressioni interne ed esterne, avendo come obbiettivo prioritario l’interesse della propria categoria di appartenenza all’interno di LinC. Informare LinC di ogni situazione critica che possa influire nel proprio rapporto con gli altri aderenti chiedendo, se necessario, supporto professionale interno ed esterno per risolvere positivamente le questioni sorte, anche in termini economico-finanziari fra gli aderenti stessi.

 

Organo comune di gestione

L’elezione di un RETISTA, nel ruolo di componente dell’organo comune di gestione, è un’attività decisa con il voto. I retisti, unici aventi diritto al volto, se regolarmente iscritti nelle liste del registro imprese nazionale e aderenti al programma di rete, possono eleggere uno o più retisti nell’ogano comune di gestione secondo le modalità espresse nel contratto di rete. L’adesione al programma di rete ha validità 1 anno e si rinnova automaticamente, fatto salvo la volontà espressa, unica ed insindacabile del retista di uscire dal programma di rete.   I candidati alla gestione, all’interno dell’organo comune di gestione, si impegnano a fornire alle istanze competenti tutte le informazioni necessarie e richieste. In particolare, i nominati si impegnano ad assumere gli incarichi per spirito di servizio verso la rete senza avvalersene per vantaggi personali diretti o indiretti se non per quelli previsti nella scheda di adesione alla rete o nei ruoli ricoperti. A mantenere un comportamento ispirato ad autonomia, integrità, lealtà e senso di responsabilità nei confronti degli aderenti e delle istituzioni, azzerando le personali opzioni politiche nel corso dell’incarico.

 

Influencer – evidenziatori

I rappresentanti designati della rete in organismi esterni vengono scelti secondo i criteri di competenza ed indipendenza. I rappresentanti si impegnano a svolgere il proprio mandato nell’interesse della rete e dei suoi aderenti, nel rispetto delle linee di indirizzo che la rete è tenuta a fornire, informando costantemente la rete stessa sullo svolgimento del loro mandato.

LinC

Accordo di parteciapzione ruolo CONVENZIONATO rete LinC
Questa è un area riservata agli utenti iscritti come: RETISTI.

Clicca quì per entrare e visualizzare il contenuto

Se non sei un RETISTA non serve avere accesso a questa pagina

LinC

regolamento interno
Questa è un area riservata agli utenti iscritti come: RETISTI.

Clicca quì per entrare e visualizzare il contenuto

Se non sei un RETISTA non serve avere accesso a questa pagina
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp